FAQ è l'acronimo di Frequently Asked Questions, ovvero le domande più chieste dai nostri clienti. Qui trovate una lista delle domande con le risposte più frequenti, non esitate a contattarci per maggiori informazioni.

Che cos’è il poliuretano?
Il poliuretano è un materiale plastico disponibile in varie forme. Può essere rigido o flessibile ed è il materiale scelto per un’ampia gamma di applicazioni di consumo. Ne esistono molteplici tipi, dall’aspetto molto diverso tra loro. I poliuretani sono una grande famiglia di prodotti sintetici destinati all'industria delle vernici e delle materie plastiche, i quali comprendono anche una vasta gamma di resine per masse da stampaggio. I poliuretani sono utilizzati per moltissimi prodotti, dai rivestimenti e adesivi, alle suole per scarpe, materassi e isolanti in schiuma. Tuttavia, la sostanza chimica di base di ogni tipo è essenzialmente la stessa.

Da cosa è composto il poliuretano?
Il poliuretano si ottiene da una reazione chimica tra un diisocianato e un poliolo. Dopo la reazione si crea una sostanza che è sicura ed estremamente versatile. Può avere molte proprietà diverse (resilienza, flessibilità, rigidità) a seconda della scelta delle sostanze combinate.

Chi l’ha inventato?
I poliuretani sono stati inventati negli anni 30 dal professore dr. Otto Bayer (1902-1982). Il primo uso diffuso dei poliuretani avvenne durante la Seconda Guerra Mondiale, quando furono utilizzati in sostituzione della gomma, che al tempo era costosa e difficile da reperire. Durante la guerra, furono sviluppate diverse altre applicazioni, che coinvolgevano soprattutto vari tipi di rivestimenti, dalle finiture degli aeroplani fino agli indumenti molto resistenti. Negli anni 50 i poliuretani furono utilizzati negli adesivi, negli elastomeri e nelle schiume rigide, e sul finire dello stesso decennio, per le schiume di imbottitura flessibili simili a quelle utilizzate oggi. I decenni successivi videro ulteriori sviluppi e oggi siamo letteralmente circondati da applicazioni in poliuretano in ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Sebbene il poliuretano sia un prodotto con il quale la maggior parte delle persone non ha molta familiarità - poiché spesso giace nascosto sotto a coperture o superfici di altri materiali - sarebbe difficile immaginare un mondo senza poliuretano.

Dove si trova oggi?
Utilizziamo il poliuretano ogni giorno in diverse forme: a casa, nei nostri uffici o nelle nostre automobili, nelllo sport e nelle attività ricreative o in vacanza. I poliuretani sono versatili, moderni e sicuri. Vengono impiegati in una vasta gamma di applicazioni per creare svariati prodotti di consumo o industriali fondamentali per rendere la nostra vita più comoda, confortevole e rispettosa dell’ambiente.

Per cosa si usano i poliuretani?
I poliuretani hanno centinaia di usi diversi. Il materiale è talmente versatile che si può trovare in qualsiasi cosa, dai fondi delle vasche e dei box doccia ai cofani delle macchine, dall’isolamento dei tetti alle tavole da surf. Data questa ampia gamma di applicazioni, l’industria trova costantemente nuovi metodi per usare il materiale, quindi l’elenco è in continua crescita.

I poliuretani sono sicuri?

Sì, i poliuretani sono sicuri. La reazione per formarlo lo rende una sostanza inerte. Importanti ricerche hanno dimostrato che i poliuretani sono sicuri e inerti.

Come possono essere sostenibili i poliuretani se vengono prodotti da una risorsa finita?

In breve, sono sostenibili perché i poliuretani usano meno dello 0,1% del petrolio consumato a livello mondiale e consentono un risparmio 100 volte superiore. I poliuretani contribuiscono alla sostenibilità grazie alle applicazioni per le quali vengono usati che, come nell'isolamento, contribuiscono alla conservazione dell’energia. La lunga durata e le prestazioni elevate dei poliuretani conferiscono a questo materiale una vita più lunga rispetto ad altre alternative e fanno aumentare il suo contribuito alla conservazione dell’energia (relativa al consumo di energia per la sua produzione).

Cos’è la resina poliuretanica?
Il poliuretano può essere usato in numerose forme e può avere numerosi impieghi a seconda di come le loro proprietà sono manipolati. La resina poliuretanica, che è una sostanza prodotta sinteticamente, è una di quelle forme. La resina poliuretanica è un prodotto industriale molto versatile, utilizzato nella produzione di molti altri prodotti. La produzione di resina poliuretanica comporta una reazione tra un poliolo e un diisocianato. Il calore, detta anche catalisi, è necessaria per completare il processo. Quando il calore o i catalizzatori sono aggiunti, la resina poliuretanica assumerà generalmente una forma definitiva e irreversibile. Questo significa che sarà impossibile riformarla.

Quali sono le sue caratteristiche peculiari?

La resina poliuretanica è un composto stabile ed irreversibile dotato di elevata resistenza meccanica e flessibilità. È caratterizzata inoltre da un modesto ritiro lineare, rapida sformatura, un’elevata resistenza all'urto ed all'abrasione, stabilità dimensionale ed una ottima finitura superficiale. Resiste a temperature elevate e presentano una bassa costante dielettrica. Essendo un prodotto molto fluidi e scorrevole, penetra nello stampo riproducendo fedelmente ogni minimo dettaglio di quest'ultimo.

I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere cookies dal nostro sito web. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information